Il quattro maggio è iniziata la fase due di questa emergenza.

💪🏻Noi siamo ripartiti riaprendo lo studio in tutta sicurezza.

🚨Nella fase uno abbiamo gestito esclusivamente le urgenze improcrastinabili.

🙏🏼Innanzitutto vi voglio, vi vogliamo ringraziare per la pazienza che avete avuto nell’attendere la ripresa delle vostre cure.

Ora siamo pronti ad accogliere nuovamente tutti i nostri pazienti.

Come al solito lavoriamo solo su appuntamento, previo triage telefonico, diluendo le distanze tra gli appuntamenti al fine di permettere una ancora più accurata sanificazione delle sale operative.

🌡All’ingresso nello studio Ilaria o Silvia rileveranno a tutti, personale compreso, la temperatura corporea e in caso di alterazione superiore a 37 gradi centigradi inviteranno a tornare a casa.
Questo per la reciproca sicurezza, la vostra, degli operatori e dei collaboratori tutti dello studio.

🤲🏼Vi chiederemo di igienizzarvi le mani con un disinfettante idroalcolico e di indossare dei nuovi guanti monouso anallergici, che metteremo a vostra disposizione. Ne abbiamo di tutte le misure.

😷Durante la seppur breve permanenza al di fuori delle sale operative vi chiederemo di indossare una mascherina chirurgica. Se non l’avete, ve la forniremo noi.

🧺Vi pregheremo inoltre di depositare i vostri effetti personali all’interno di apposite vaschette di plastica che verranno igienizzate tra un paziente e l’altro.

✍🏼Vi chiederemo quindi di compilare un questionario anamnestico, con semplici domande che ci permetteranno di comprendere il rischio di contagio da Covid 19.

🪑In sala d’attesa abbiamo sostituito le poltroncine con delle sedie in plastica, forse un po’ più scomode, ma sicuramente più facilmente detergibili, e le abbiamo distanziate di almeno un metro l’una dall’altra.
Lo scopo è di intercettare in accoglienza il paziente affetto o potenziale portatore di SARS Covid‐19 al fine di ridurre o escludere del tutto le infezioni corciate negli ambienti comuni dello studio.

🦠Com’è noto il Virus trova negli oggetti ambiente dove sedimentare e permanere per un tempo che ad oggi la ricerca non è ancora riuscita a concretamente definire, per tale ragione è importante che le superfici di contatto siano protette con barriere meccaniche e opportunamente disinfettate.

Cosa cambierà dal punto di vista operativo?
🏥All’interno delle sale operative per voi cambierà poco, perché eravamo già abituati a prevenire infezioni crociate virali ben più serie come epatiti e HIV.
🥼Ciò che cambierà saranno le nostre protezioni, indosseremo abbigliamento monouso, visiere e mascherine ad alto potere filtrante.

Colgo l’occasione per ringraziare la Reinhold Sedazione Cosciente, dell’amico Claudio Testa, che ci ha fornito questi dispositivi di protezione individuale.
💨A proposito di sedazione con protossido, il mio, il nostro cavallo di battaglia, la Reinhold ci ha anche inviato circuiti di immissione ed estrazione dei gas supplementari sterilizzabili, oltre che un cospicuo numero di mascherine inalatorie profumate monouso.
Infine cercheremo di accorpare più interventi in una unica seduta, allungando la durata della stessa, ma limitando così, per quanto possibile, il numero dei vostri appuntamenti per piano di cura.

👨‍👩‍👧‍👦Vi chiedo solo una cortesia: di voler limitare l’accompagnamento da parte di familiari o terze persone ai solo casi di effettiva necessità.

💵Dimenticavo, per i pagamenti preferiremo quelli elettronici con carte, bancomat e bonifici bancari, tanto più che i pagamenti in contanti non possono essere detratti fiscalmente.
🏧I nostri pos vengono igienizzati dopo ogni transazione e sono predisposti ad accettare pagamenti contactless, apple pay o google pay.

Tutti questi accorgimenti li abbiamo presi, ripeto, per reciproca garanzia di sicurezza.

🤔Qualora aveste ancora qualche dubbio, vi preghiamo di contattarci attraverso i soliti canali social o telefonicamente al numero 06 99700333.

💪🏻Bene, noi siamo pronti a ridare sorrisi, e tu?